Disclaimer

Percorrere itinerari alpini esige una buona condizione, una preparazione seria e conoscenze tecniche nell’ambito dello sport di montagna. Chi percorre un itinerario descritto lo fa sotto la propria responsabilità. Per frequentare in sicurezza la montagna il CAS consiglia una formazione acquisita sotto la guida di esperti. Tutti i contenuti del Tourenportal del CAS sono presentati con la massima accuratezza. Il Club Alpino Svizzero CAS e gli autori non possono garantire però in alcun modo sull’attualità, la correttezza e la completezza delle informazioni messe a disposizione. Procedimenti di qualsiasi tipo contro il CAS o gli autori sono esclusi.

  • Difficoltà
    PD, I
  • Salita
    6–7 h, 1270 m

Dalla Britannia si raggiunge l'Allalinpass attraverso l'Allalingletscher. Segue il Mellichgletscher e la salita alla Rimpfischsattel da cui si procede verso la vetta. Paesaggio glaciale impressionante.

Descrizione dell'itinerario

Britanniahütte - Hohlaubgletscher

Dalla Britanniahütte (3027 m) un sentiero porta con breve discesa all'Hohlaubgletscher, a cui si accede a ca. 2950 m.

Hohlaubgletscher - Rimpfischsattel

Si attraversa l'Hohlaubgletscher e terreno morenico a ca. 2950 m in direzione S raggiungendo l'Allalingletscher. Si segue il suo bordo sinistro (NW) fino al plateau a ca. 3240 m, che si trova sotto l'imponente parete S dell'Allalin, da cui si può puntare l'Allalinpass verso WSW. A ca. 3300 m il ghiacciaio si fa ripido e lo si segue, dentro una conca, in direzione della costola rocciosa (3469 m). Si aggira la propaggine della cresta SW dell'Allalin a sinistra (S) raggiungendo l'Allalinpass (3556 m), 3 h. Dal passo si attraversano orizzontalmente i pendii nevati superiori del Mellichgletscher in direzione SW. A ca. 3560 m si passa accanto a una cresta nevosa e rocciosa laterale. Proseguire verso S e aggirare le rocce di una costola che scende direttamente dal Grosse Gendarm (4107 m). Si risale una conca dapprima verso SE e quindi verso S, mantenendosi comunque sul suo bordo sinistro. A ca. 3920 m si giunge a una zona crepacciata sul prolungamento del crepaccio terminale a W. Da qui alla Rimpfischsattel (3989 m), 2 h.

Variante: Allalingletscher via P. 3103

Questo itinerario più diretto, prima molto utilizzato, è purtroppo, a causa del ritiro del ghiacciaio, non più raccomandabile o lo è soltanto con ideali condizioni di innevamento: si risale l'Hohlaubgletscher in direzione SW e si raggiunge, al piede dell'Hohlaubgrat per facili rocce, una spalla orizzontale a ca. 3150 m. Si supera quest'ultima e si scende, per il pendio nevoso presso il P. 3103, all'Allalingletscher.

Rimpfischsattel - Rimpfischhorn

Dalla Rimpfischsattel (3989 m) si risale un pendio normalmente ghiacciato che si restringe a canale e che si snerva nel corso dell'estate. Laddove il canale fa una leggera curva verso destra, si raggiungono a sinistra le rocce su un evidente ripiano (il primo ripiano facilmente raggiungibile dal lato sinistro in salita). È pericoloso e inutile proseguire lungo il canale anche se sono visibili tracce di qualcuno che si è probabilmente sbagliato: si creano infatti dei pericoli dati dalla presenza di sassi instabili per le cordate presenti nella parte bassa del canale. Questo canale porta inoltre a una spalla molto esposta sotto l'anticima dove l'arrampicata su roccia instabile diventa ripida e difficile. Dopo aver raggiunto il ripiano indicato si prosegue leggermente a sinistra lungo un altro canale roccioso che porta a una spalla. Da questo punto è visibile l'anticima. Si segue una cresta rocciosa poco difficile dove si incontrano due passaggi ripidi che si affrontano da sinistra per finire su una placca verso destra. Direttamente sotto l'anticima si prosegue a sinistra raggiungendo una sella tra anticima e cima principale, da cui si sale per facili rocce a quest'ultima (4199 m), 1 h dalla Rimpfischsattel.

Discesa

La discesa si effettua lungo l'itinerario di salita oppure alla Berghaus Flue (Fluhalp) per la Rimpfischwänggrat.

Informazioni complementari

Punto di partenza
Punto di passaggio
Cronologia

La prima ascensione turistica è attribuita alle guide Oskar e Otmar Supersaxo (con gli sci) attorno al 1915. Probabilmente la via era già stata percorsa prima in estate. Consigliabile come via di discesa.

Autore

Bernhard Rudolf Banzhaf

Il nostro consiglio

Klettern Oberwallis

Klettern

Klettern Oberwallis

Prezzo CHF 59.00
Prezzo per i soci CHF 49.00
Walliser Alpen

Alpine Touren

Guida per la selezione

Walliser Alpen

Prezzo CHF 59.00
Prezzo per i soci CHF 49.00
SAC-Hüttenarchitektur

Hütten

SAC-Hüttenarchitektur

Prezzo CHF 49.00
Prezzo per i soci CHF 39.00
Alpine Touren Berner Alpen

Alpine Touren

Guida per la selezione

Alpine Touren Berner Alpen

Prezzo CHF 49.00
Prezzo per i soci CHF 39.00
Tourenportal Jahres-Abo

Tourenportal Abonnemente

Tourenportal Jahres-Abo

Prezzo CHF 42.00
Prezzo per i soci CHF 32.00
Bergwandern von Hütte zu Hütte

Alpinwandern

Bergwandern von Hütte zu Hütte

Prezzo CHF 49.00
Prezzo per i soci CHF 39.00
Garmin InReach Mini

GPS

Garmin InReach Mini

Prezzo CHF 419.00
Prezzo per i soci CHF 389.00
<h1>Monopoly delle capanne del CAS</h1>

Hütten

Nuovo

<h1>Monopoly delle capanne del CAS</h1>

Prezzo CHF 69.90
Prezzo per i soci CHF 59.90
Feedback