Covid-19 Raccomandazioni e misure per l’estate in montagna 2020

A partire da lunedí 22 giugno 2020, il Consiglio federale ha ulteriormente allentato le misure in vigore per la lotta al coronavirus. Come in precedenza, tuttavia, tutti i luoghi accessibili al pubblico, come per esempio le capanne del CAS e le palestre di attampicata, devono disporre di un piano di protezione. Lavarsi le mani e rispettare le distanze rimangono le misure di protezione piú importanti.

Qui trovi tutte le raccomandazioni del CAS e i piani di protezione rilevanti ai fini dell’esercizio dello sport della montagna e delle tute visite alle capanne del CAS.

 

Capanne CAS: le disposizioni di protezione

Conformemente al piano di settore per i rifugi di montagna elaborato congiuntamente dal CAS e dall’Associazione Capanne Svizzere, ogni capanna del CAS deve redigere e implementare un proprio piano di protezione. Tale piano deve essere adeguato alle condizioni corrispondenti e all’infrastruttura delle singole capanne.
Conseguentemente, a seconda dell’applicazione delle misure di protezione, nelle capanne vigono regole diverse. Prima di ogni visita, informati perciò assolutamente in merito a tali regole e disposizioni presso la capanna interessata.

Importante:

  • visita le nostre capanne solo se sei in buona salute;
  • prenota il tuo posto letto: nessun pernottamento senza prenotazione;
  • porta con te sacco a pelo, federa per il cuscino, disinfettante, asciugamani (ev. mascherina protettiva);
  • riporta a valle i tuoi rifiuti.

Raccomandazioni per tutte le discipline dello sport della montagna

Con gli allentamenti decisi dal Consiglio federale, a partire dal 6 giugno 2020 le gite di sezione con piú di cinque persone, i corsi del CAS e le attività G+S tornano a essere possibili purché vengano rispettati i relativi piani di protezione.

Feedback