Covid-19 Obbligatoria la prenotazione dei posti letto nel locali invernali e di rifugio

In montagna la stagione estiva volge al termine. A fronte dell’imminente chiusura invernale delle capanne, si pone la questione di quali precauzioni occorra adottare nei locali di rifugio e invernali. Di seguito trovi tutte le raccomandazioni rilevanti in relazione allo sport della montagna, a una tua visita alle capanne del CAS e ai pernottamenti negli spazi invernali.

Prenota il tuo posto letto nei locali invernali e di rifugio

Fino a quando le prime capanne custodite riapriranno i battenti a dicembre e i soli spazi accessibili saranno i locali invernali e di rifugio non custoditi, la responsabilità individuale degli ospiti è assolutamente centrale. La prenotazione dei pernottamenti è obbligatoria anche nei periodi di assenza dei custodi. I siti web delle capanne informano sulle modalità di prenotazione dei posti letto. Il rilevamento dei dati personali è indispensabile ai fini del tracciamento dei contatti nel caso di confermato contagio di un ospite. Devono anche essere rispettate imperativamente le regole di distanza e d'igiene nonché le altre disposizioni ufficiali (che possono variare da cantone a cantone). Le sezioni e le squadre di capanna declinano esplicitamente ogni responsabilità in caso di mancata osservanza.

Precauzioni di protezione nelle capanne CAS custodite

Conformemente al piano di settore per i rifugi di montagna elaborato congiuntamente dal CAS e dall’Associazione Capanne Svizzere, ogni capanna del CAS ha redatto e implementato un proprio piano di protezione. Tale piano è adeguato alle condizioni corrispondenti e all’infrastruttura delle singole capanne.

Conseguentemente, a seconda dell’applicazione delle misure di protezione, nelle capanne vigono regole diverse. Prima di ogni visita, informati perciò senz’altro in merito a tali regole e disposizioni presso la capanna interessata.

In generale si applica quanto segue:

  • fa visita alle nostre capanne solo se sei in buona salute;
  • prenota il tuo posto letto – niente pernottamenti senza prenotazione;
  • porta con te lenzuolo a sacco, federa del cuscino, disinfettante e sapone, asciugamani e mascherine protettive (attenzione: alcune capanne CAS hanno rinunciato a piumoni e coperte di lana, per cui è necessario avere con sé il proprio sacco a pelo; informati preventivamente in merito presso la capanna);
  • riporta con te a valle i tuoi rifiuti.

Raccomandazioni concernenti lo sport della montagna

I corsi delle sezioni, i corsi CAS e le attività G+S sono nuovamente possibili nel rispetto dei piani di protezione corrispondenti.

Arrampicata sportiva indoor

Il piano di protezione per l’arrampicata ha lo scopo consentire la ripresa delle attività connesse in palestre nel rispetto delle prescrizioni sanitarie ed epidemiologiche dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Il presupposto è che ogni organizzazione e struttura destinate  all’arrampicata conoscano il piano di protezione del Club Alpino Svizzero CAS e il piano di settore per gli impianti di arrampicata (CIPA) e li applichino con la debita responsabilità. In relazione all’implementazione del piano di protezione, il CAS e la CIPA fanno appello alla solidarietà e al senso di responsabilità di tutti gli interessati.

Per garantire il proprio esercizio, ogni palestra di arrampicata deve disporre di un piano di protezione. In relazione all’implementazione di tale piano, il CAS e il CI delle palestre di arrampicata (CIPA) contano sulla solidarietà e la responsabilità individuale di tutti gli interessati.

Alle visitatrici e ai visitatori delle palestre di arrampicata si applica quanto segue:

  • rinuncia agli allenamenti in presenza di sintomi della COVID-19 o qualora se ne siano manifestati in seno all’economia domestica o alla cerchia delle tue conoscenze;
  • attieniti alle disposizioni della palestra di arrampicata.
Feedback