A proposito: Häxeturli

In «Le Alpi» 09/2017» abbiamo parlato di Emile-Robert Blanchet e della sua «Pointe Marie-Christine», uno spettacolare gendarme sulla cresta nord del Balfrin. Ma la denominazione di Blanchet non deve aver rallegrato un’altra signora: la «Biderhexe», la strega del Bider, che stando alla leggenda viveva nel circo glaciale del Bidergletscher ed è ben nota nella valle di Saas. Quando il tempo si guasta, i suoi abitanti dicono che «die Biderhäxu chunnd schwarzi» (la strega del Bider diventa nera). E in suo onore, la gente del luogo chiama quella torre senza nome sulla carta «Häxeturli» (torre della strega). Non è dato di sapere se, dandole il nome di sua moglie, anche Blanchet avesse pensato a una strega...

Feedback