Assegnato il premio artistico del CAS

Gabriela Gerber e Lukas Bardill si aggiudicano il premio artistico dotato di 10 000 franchi.

«La coppia di artisti di Maienfeld mette in discussione in modo critico e spiritoso l’uso e l’abuso dello spazio alpino», commenta il membro della giuria Max Roth. Per esempio con un filmato accelerato di tutti gli elicotteri che hanno sorvolato Davos durante il WEF che trasmette l’immagine di uno sciame di vespe. Così la giuria motiva la sua decisione: «Nelle loro installazioni e opere individuali, per lo più multimediali, fanno ricorso al disegno, così come al video e ai ready-made. Attraverso strategie di concentrazione, straniamento e ripetizione, le loro opere non illuminano solo il cambiamento dei nostri paesaggi culturali, ma anche questioni fondamentali della vita.» Il premio CAS per l’arte rende omaggio alla creazione artistica svizzera che illustra lo spazio culturale e geografico delle Alpi e Prealpi. A partire dal 12 settembre sarà possibile immergersi nel lavoro degli artisti presso il Museo alpino svizzero. Altro alla pagina www.bardillgerber.ch

Feedback