Confinati, reinventano la montagna

C’è chi sognava un bivacco in «portaledge» sulla facciata della propria casa. Altri preparavano da tempo un giro della cucina in solitaria e altri ancora avevano dovuto rimandare più volte l’apertura di una via lunga nel proprio balcone. L’appello delle autorità a rimanere in casa per contenere la diffusione del coronavirus ha finalmente consentito loro di lasciar correre l’immaginazione. Trovate alcuni di questi exploit nella nostra pagina Facebook «Le Alpi».

Autore

Alexandre Vermeille