Energia eolica in capanna

Lo scorso anno, in stretta collaborazione con la partner Axpo, il CAS ha studiato la possibilità di sfruttare l’energia eolica per la produzione di elettricità nelle sue capanne. Ora sono disponibili i primi risultati, che si rivelano piuttosto deludenti. Il presupposto per lo sfruttamento dell’energia eolica è in primo luogo la presenza di condizioni di venti forti e stabili nei dintorni della capanna: stando alle carte dei venti disponibili, si tratta di casi rari.

Se poi si paragonano i costi dell’investimento in un impianto fotovoltaico (FV) con quelli per una turbina eolica, questi ultimi hanno spesso la peggio. Oggi gli impianti FV sono ampiamente diffusi, e i prezzi sono commisuratamente più bassi. Un generatore eolico delle dimensioni adatte a una capanna rimane invece un prodotto di nicchia, peraltro spesso non sperimentato in alta montagna. Lo sfruttamento dell’energia del vento rimane ciò nonostante un’opzione interessante, che dovrebbe essere sperimentata nelle capanne custodite d’inverno con condizioni di vento favorevoli e insolazione ridotta.

Alla conclusione dello studio, ai responsabili delle capanne e agli specialisti verranno messi a disposizione un manuale e un pieghevole con le nozioni e le indicazioni più importanti sui modi di procedere.

Feedback