Felicità sul Gros Brun | Club Alpino Svizzero CAS

Felicità sul Gros Brun

Tengo a congratularmi con Florian Widmer per il suo articolo «A piedi sul confine linguistico. Il Gros Brun nella Gruyère» («Le Alpi» 5/2012). Il suo testo ha risvegliato il mio interesse per una regione che non conoscevo, e che ho visitato a fine maggio. Sono stato particolarmente felice di percorrere questa parte della Gruyère. L’ascensione è variata, relativamente dura, ma molto abbordabile. Il percorso è certo segnalato, ma la carta è indispensabile – come sempre. Durante la salita al Patraflon e la discesa dal Gros Brun su Balachaux ho incontrato la solitudine. Sulla cresta tra le due cime c’era gente, ma non troppa. La vista era bella, il sentiero perfettamente praticabile con un po’ di attenzione, e i pochi nevai davano un’impressione davvero gradevole. In breve, una vera giornata di felicità.

Feedback