Il bottino di mezzo inverno

I successi non sono mancati nelle grandi pareti. Ma si sono anche sciolti alcuni difficili problemi di blocchi.

Pareti

Dopo la sua solitaria dell’Annapurna nel 2013, Ueli Steck(37), specialista dello speed e allrounder, è tornato a dedicarsi alle Alpi di casa: assieme al tedesco Michi Wohlleben (24), il 17 e 18 marzo ha portato a termine una «trilogia delle Tre Cime di Lavaredo» a tempo di primato. In meno di 16 ore (15:42), Ueli e Michi hanno scalato tre pareti nord classiche: la Cassin (8-, 630 m) sulla Cima Ovest, Comici ( 7, 550 m) sulla Cima Grande, e la Innerkofler (4) con attacco nella parete nord della Cima Piccola.

A inizio marzo, poi, per la mancanza di neve e ghiaccio l’altro grande specialista svizzero della velocità, Dani Arnold (30), ha portato a termine in solitario gli otto tiri della mixed line Crack Baby (WI6) a Kandersteg in 27 minuti e 13 secondi.

Vie

In marzo, il ginevrino Mathieu Holtz (28) ha percorso a vista Gin Fizz (8c) nello Châtillon.

A fine marzo, con Wer A sagt muss auch B sagen (8b+), Stephan Schibli (43) ha eseguito la prima di una nuova via all’«Erotisches Karusell» presso Morschach, mentre a inizio aprile Nicola Vonarburg1 (42) ha percorso Vamos (8c) nel calcare italiano di Mezzegra.

Boulder

Anche alcuni difficili boulder sono caduti vittima degli svizzeri. Ancora in febbraio, il valido Giuliano Cameroni (16) ha scalato The Story of two Worlds (Fb 8c) a Cresciano, e inoltre Boogalagga, Bella Luna e Conquistadors (tutte Fb 8b) a Chironico, Amber (Fb 8b) a Brione e Santoku (Fb 8b) a Bodio, nonché Confessions (Fb 8b), ancora a Cresciano.

Samuel Ometz (19), di Fully, ha percorso il pezzo di prova di Fred Nicole Entlinge (Fb 8b+), nella Murgtal, e Bella Luna (Fb 8b) a Chironico.

Marek Chilinski2, 25enne di Miège, ha eseguito a fine febbraio a Vernayaz Satans Eyes (Fb 8b), dopo avervi staccato già lo scorso autunno Satan (Fb 8a+), Traverse of the Devil e Touch by the Devil (entrambe Fb 8b). Trascinato dallo slancio ha poi eseguito anche Astérie (Fb 8a+) a Massongex e Village vanguard (Fb 8a) a Plex.

Ronny Birchler (37), di Brunnen, ha ripetuto Cat on a hot thin Roof low (Fb 8a+) a Chironico.

Sebastian Cotting (17), il motivatissimo boulderer di Friborgo ha percorso a inizio aprile Frostheaves e Soilwork (Fb 8a+) a Chironico, nonché Body counts (Fb 8a+) nel Magic Wood.

Ancora a febbraio, sotto la pioggia, aveva eseguito a Cresciano Extreme Ironing (Fb 8a+).

Matthias König ha scalato Amber (Fb 8b) a Brione, Philippe Allensbach3(29), di Bichwil, ha eseguito Einfisch Kleinfisch (Fb 8b) a Chironico e, ancora a Brione, Kevin Hemund4 (29) ha scalato Blinded by the Light (Fb 8b). Il 9 aprile, Beni Blaser (23) era in piena forma: nello stesso giorno, a Brione, ha portato a termine Pamplemousse, Fake Pamplemousse e Frogger (tutte Fb 8a).

In febbraio Nils Favre5 (22), di Martigny, ha eseguito Conquistadors direct (Fb 8b) e in marzo Baby Mammoth (Fb 8b), entrambe a Chironico. Ha inoltre percorso anche Calliope, Boulder Problem #4 (8a+) sul sito Trappistes a Monthey e Soilwork (8a+) a Chironico.

Feedback