King Albert (5a+)

Questa facile via di dieci tiri su placche è il frutto di un bel lavoro di squadra assieme ad André Henzen, mio fratello Yves e mio padre Marcel, di 93 anni. È molto bene attrezzata, cosa rara per un livello e un’ampiezza di questo genere. Il suo granito è ineccepibile. La via King Albert è dedicata al re del Belgio (1909-1934), soprannominato il «re alpinista», e all’Albert Mountain Award, che ci è stato conferito nel 2016 («Le Alpi» 09/2016).

Scheda

Dati essenziali: 200 m, 10 tiri, 5a+ (4c+ obl.), esposizione E

Accesso: Guttannen, Gerstenegg (sotto il Räterichsbodensee). Si scende la valle lungo un sentiero poco visibile a valle del grande parcheggio. All’incrocio con un altro sentiero si sale a sinistra, poi a destra per il sentierino che segue la base della grande placca fino all’attacco della via, a sinistra di Foxie (T3, 20 min).

Apertura: nell’autunno 2016 da parte di André Henzen, ­Claude, Marcel e Yves Remy

Materiale: 15 rinvii, corda doppia da 50 m

Attrezzatura sul posto: ottima

Discesa: a piedi per l’ampia cengia a sinistra (sentierino, ometti), quindi lungo il sentiero per la diga e infine a Gersten­egg (T4, 30 min). Calata possibile lungo la via o sulla linea di calata tra Foxie e King Albert (più diretta).

Feedback