La decisione all’ultimo boulder

La tracciatura delle vie in ambito agonistico non è uno hobby, ma un duro lavoro. Per Manuel Hassler, di Bienne, i tracciatori sono essenziali per il successo di ogni competizione.

«Le Alpi» – Cosa caratterizza un buon tracciatore?

Diventi un buon tracciatore grazie all’esperienza e all’esercizio. Devi essere creativo e veloce, resistente e capace di lavorare in gruppo, non puoi essere eccessivamente pignolo e devi avere un elevato livello di arrampicata. Io non traccio alcun boulder che non abbia arrampicato io stesso.

Quanti incarichi, nazionali e internazionali, hai annualmente come tracciatore?

Quest’anno sono tre internazionali (CM a Millau e Monaco, Europei juniores a Grindelwald) e, in funzione del calendario delle competizioni, ancora da tre a quattro eventi nazionali.

Quanto dura ognuno di essi, e ti danno di che vivere?

Gli incarichi durano da tre a sette giorni, durante i quali posso lavorare fino a 20 ore. Ma di questo non si può vivere. Da tempo fabbrico delle prese mie, e inoltre sono impiegato come tracciatore in una palestra di arrampicata.

Quale è la maggiore differenza tra la tracciatura di vie commerciale e quella agonistica?

In primo luogo si differenziano per il pubblico di destinazione. Gli elementi sgradevoli e complessi come salti, appigli e appoggi scarsi o cattivi e problemi «non chiari» sono poco richiesti e amati nelle palestre. In secondo luogo, per motivi di ordine finanziario, nella tracciatura commerciale voglio e devo «produrre» il più possibile.

Come si diventa tracciatore di vie?

La formazione passa per i corsi di tracciatura del CAS, e ci sono anche corsi della federazione internazionale (IFSC).

Quali sono in una gara le vie tracciate perfettamente?

Quelle che danno luogo a una bella finale. I problemi non devono essere troppo facili, ma bisognerebbe arrampicare ogni boulder. Se la decisione si disputasse con l’ultimo atleta sull’ultimo boulder, sarebbe la realizzazione di un sogno. Meglio di così è impossibile. Una competizione perfetta vuole un ottimo show.

Quali prese preferisci?

Non sono particolarmente schizzinoso. Ovviamente avvito volentieri i miei appigli, ma non solo quelli. In realtà, come tracciatore, puoi non avere a disposizione appigli abbastanza diversi: più sono, meglio è.

Feedback