La quota è solo un numero

In merito alla lettera Se le montagne non scappano, l’età non aspetta, «Le Alpi» 06/2020

Ogni volta che leggo di quattromila, di ottomila o, più in generale, di «collezione di cime», una domanda mi sorge spontanea: che cos’ha in più una cima di 4000 metri rispetto a una di 3900? A mio parere nulla. Quando andiamo in montagna, quello che dovremmo cercare è la bellezza di quanto che ci circonda, non la quota o la prestazione, e quella sono sicuro che la possiamo trovare anche non troppo discosti da casa. Nella vita è giusto anelare a grandi cose, ma bisogna anche sapersi accontentare, e godere, di quello che ci viene concesso, senza provare ossessione nel tentare di raggiungerlo.

Feedback