L’ARTVA va indossato sotto gli abiti

È con interesse che ho preso in mano l’ultima edizione di «Le Alpi» 3/2013. A pagina 19 è riprodotta una fotografia scattata all’uscita della galleria dello Sphinx, della Jungfraubahn. Vi si vede chiaramente un uomo in primo piano che indossa il suo ARTVA sopra gli abiti. Ora, ai corsi di scialpinismo si insiste sul fatto che l’ARTVA va portato sotto lo strato di abiti esterno in modo tale che non possa venir strappato via dalla valanga. Con questo si riduce il rischio che a essere ritrovato sia l’apparecchio strappato e non la persona travolta.

Feedback