L’auto in montagna non è una bazzecola

Una delle cose che mi piace della lettura del nostro periodico è l’indicazione del carico ambientale per automobili e trasporti pubblici in relazione alle gite: solitamente una differenza notevole. Mi sorprende perciò ancora di più che vi si propongano costantemente escursioni in paesi lontani, questa volta in Guatemala e in Armenia, riccamente illustrate e stuzzicanti. Qui, le emissioni di CO2 e l’inquinamento ambientale sono incomparabilmente maggiori, e l’impressione potrebbe essere che un giro in auto in montagna sia una bazzecola che ci si può senz’altro permettere. Che tutto questo contribuisca al fatto che un numero sorprendente alto di sciescursionisti raggiunga in auto da solo la zona sciistica e ad ogni modo gli impianti di risalita?

Feedback