l’inverno senza starnuti

Attraversare l’intera stagione scialpinistica senza beccarsi un raffreddore è possibile! I nostri consigli per godersi la neve in piena salute.

Per quanto li si associ, inverno e raffreddori non vanno sempre a braccetto. Delle semplici misure permettono di evitare al massimo le malattie invernali.

Per gli sportivi, è soprattutto dopo l’allenamento che bisogna essere vigili. In realtà, uno sforzo intenso «stressa» il corpo e indebolisce il sistema immunitario, che rimane vulnerabile durante circa due ore dopo lo sforzo, in particolare a causa dell’elevato tasso di cortisolo nel sangue. «È importante farsi la doccia e indossare capi asciutti, mangiare e bere bene, soprattutto alimenti ricchi di zuccheri, ed evitare i luoghi affollati dove pullulano i virus», spiega Bernhard Hug, responsabile del settore Ski Mountaineerig del CAS.

È anche utile prendersi cura delle proprie mucose evitando di mettersi le dita in bocca, nel naso o nelle orecchie, lavarsi regolarmente le mani e dormire a sufficienza. E se nonostante tutto questo i sintomi del raffreddore dovessero manifestarsi, la vitamina C, lo sciroppo di sambuco e l’echinacea aiuteranno il sistema immunitario nella sua lotta contro i germi indesiderati.

feedback