Nuove primule nelle alpi

Androsace albimontana: ecco il nome di una delle più recenti abitanti delle Alpi. Caratterizzata dal fiore di colore rosa pallido, dalla pelosità e dall’habitat, situato in detriti e morene di rocce silicee a partire dai 1800 m di altutudine, questa pianta della famiglia delle primule è stata descritta ufficialmente nel 2020. Ma non per questo è una sconosciuta: infatti, come fa notare un comunicato della Swiss Systematic Society, che l’ha eletta specie dell’anno 2021, il naturalista Horace Bénédict de Saussure aveva già osservato i fiori rosa di talune androsacee nei suoi viaggi sul Monte Bianco del 1788. L’androsacea, finora confusa con l’Androsace pubescens, è stata trovata nel massiccio del Monte Bianco da entrambi i lati del confine franco-svizzero. In Svizzera la si incontra anche su rocce non calcaree e scisti nel massiccio delle Morcles e nelle Alpi Pennine occidentali. Al pari delle altre varietà del genere Androsace, dovrebbe essere inserita nell’elenco delle specie protette in Svizzera e Francia.

Feedback