Pelli staccate con un solo gesto | Club Alpino Svizzero CAS

Pelli staccate con un solo gesto

In gara, una buona scivolata non basta. Dei secondi preziosi si guadagnano durante le transizioni.

14 secondi. È il tempo che occorre a un atleta per mettere in atto la transizione tra salita e discesa: il distacco delle pelli. Quello che durante un’escursione il comune mortale esegue in cinque buoni minuti, gli sportivi agonisti lo fanno in un quarto di minuto. La ricetta? Pelli più corte agganciate unicamente alla punta degli sci, che possono essere staccate con un unico gesto continuo – e senza dover togliere gli sci! Questo dettaglio non trascurabile consente certo di guadagnare molto tempo, ma non è tutto. In gara, una transizione eseguita male può costare del tempo prezioso. Da qui l’importanza di una gestualità e – soprattutto – di una disciplina impeccabili. «Scarponi, attacchi, poi le pelli», elenca Malik Fatnassi, allenatore delle nuove leve dello Swiss Team CAS di scialpinismo. E intende con questo una sequenza logica di operazioni eseguita sempre nel medesimo ordine e macchinalmente dall’atleta. Quanto al rimontaggio, i migliori impiegano poco più di 20 secondi: per incollare le pelli occorre infatti togliersi gli sci.

Feedback