Percorso di ghiaccio artificiale nell’autosilo

In merito al Portfolio delle Alpi e all’articolo «Ghiaccio nel parcheggio» in «Le Alpi» 12/2017

Il contrasto non poteva essere più forte: gli impressionanti scatti del mondo di ghiaccio dell’artista Ester Vonplon nel Portfolio delle Alpi e il percorso di ghiaccio artificiale nell’autosilo di Saas-­Fee. Estetica, la dottrina della legalità e l’armonia nella natura e nell’arte sono le chiavi per la percezione del nostro mondo e del nostro ambiente. Le immagini estetiche di Ester Vonplon schiudono i sensi su un tema dirompente: a ragione questa artista riceve il premio culturale del CAS per il suo prezioso contributo alla visibilità della fusione dei ghiacci e dello strisciante avanzare del riscaldamento climatico. Quanto banali sono a loro confronto le installazioni del percorso di arrampicata su ghiaccio in un autosilo. È sconsolante vedere le forze competitive e commerciali attivarsi creativamente. Per i freak dello sport l’estetica non è importante, e temo che anche la comprensione della natura sia un aspetto secondario.

Feedback