Pianificare le escursioni invernali nel rispetto della natura: non è sempre facile

A fine dicembre, nel portale www.respektiere-deine-grenzen.ch sono state aggiornate le carte con le zone di quiete per la fauna selvatica e le bandite di caccia. Con la campagna «Respektiere deine Grenzen / Respecter c’est protéger», l’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) e il CAS vorrebbero poter garantire l’urgente e necessaria tranquillità della fauna selvatica durante l’inverno.

Non ha tuttavia un compito facile chi intende pianificare le proprie escursioni invernali nel rispetto della natura e della selvaggina. Non attuali sono infatti i dati del portale www.geo.admin.ch, che indicherà le zone di quiete per la fauna selvatica solo con l’entrata in vigore della nuova ordinanza sulla caccia, prevista nel giugno 2012. Pure non allo stato attuale è «Swiss Map online», che mostra solo le zone di quiete cantonali attivate fino a dicembre 2010.

Chi volesse muoversi senza problemi dovrà portare con sé le più recenti carte da scialpinismo e tenere gli occhi bene aperti sul terreno: spesso, le zone di quiete per la fauna selvatica e di protezione della natura sono segnalate in loco. Un’indagine della Scuola superiore di scienze applicate di Zurigo ha peraltro dimostrato l’importanza di queste segnalazioni: tre persone su quattro hanno definito la segnalazione sul terreno e nei parcheggi come un mezzo di informazione molto efficace.

www.respektiere-deine-grenzen.ch/wildruhezonen/kantone-aktuell,

www.zone-di-tranquillita.ch

Feedback