Piccole cornici crescono

Nelle Alpi vi sono in effetti dei luoghi nei quali, eccezionalmente, la neve si accumula invece di sciogliersi. Ad esempio, sulla cresta Rochefort.

Nella copertina del numero di agosto di quest’anno abbiamo pubblicato una foto azzeccata: un’impressionante immagine delle Arêtes de Rochefort, nel massiccio del Monte Bianco. Poco dopo abbiamo ricevuto un simpatico post da due soci del CAS che, con nostra sorpresa, ci hanno spedito una foto del medesimo luogo nel 1993(!). Solo che mancava qualcosa: nientedimeno che l’imponente cornice di neve, che apparentemente è andata formandosi nel corso di questi 22 anni e ha offerto al fotografo Mario Colonel uno scatto incredibile. L’Aiguille de Rochefort (4001 m) si erge tra la Dent du Géant e il Dôme de Rochefort nel massiccio delle Grandes Jorasses. La sua vetta segna il confine tra Francia e Italia. Questo 4000 è stato scalato per la prima volta il 14 agosto 1873 da Alphonse Payot, Michel-Clément Payot e J. Eccles.

Feedback