Prezzo ridotto grazie al fratello nel CAS

Nell’inverno 1919-1920, al pari di molte altre associazioni nel periodo tra le due guerre, la sezione CAS di Berna affittò per la prima volta un alpeggio per sciare. Era situato a metà strada tra la stazione di Boltigen e il Niderhorn della Simmental. Nel fine settimana del 20-21 dicembre 1919, la capanna venne ripresa dal contadino, che la preparò per le prime attività invernali. Come si può leggere nello Hüttenbuch Niederhorn-Skihütte S.A.C. Sektion Bern, a tale scopo fu utilizzato il termine «Alpaufzug», caricare l’alpe, mentre la sua restituzione fu adeguatamente descritta come discesa dall’alpe. Nel fine settimana del 21-22 dicembre 1919, alla Niderhornhütte pernottarono contemporaneamente tre gruppi di cinque persone. Per esempio, Hannes Gaschen, socio del CAS, con quattro accompagnatrici. Tre di loro pagarono la tassa di pernottamento per ospiti e non soci, pari a due franchi. Idi Schoch versò invece la tariffa per soci di un franco, poiché suo fratello era membro del CAS. Oggi, tra l’altro, alla Niderhornhütte è possibile pernottare durante tutto l’anno (www.niderhornhuette.ch).