#project360

È una specie di street view delle verticali: nel 2014, muniti di uno speciale zaino con sei telecamere, Dani Arnold e Stephan Siegrist hanno eseguito la parete nord dell’Eiger lungo la classica via Heckmair e il Cervino per il Hörnligrat. Le riprese possono ora essere caricate sotto forma di app in uno smartphone. E improvvisamente, eccoci immersi nella verticale: le panoramiche a 360 gradi dalla parete nord dell’Eiger rischiano di dare le vertigini. Con uno head-mounted device, grazie al quale lo smartphone può essere fissato alla testa come un occhiale, le immagini si trasformano in realtà virtuale: l’angolo di visuale oscilla con i movimenti della testa, dando la sensazione di trovarsi sulla montagna in compagnia di Arnold e Siegrist. Il risultato delle riprese può essere visualizzato allo schermo nel sito www.project360.mammut.ch.

Feedback