Editoriale

Proposte di itinerari

Alla scoperta della verticale
Alla scoperta della verticale

Alla scoperta della verticale

La Pierre du Moëllé, nelle Prealpi vodesi, offre un’ampia scelta di tiri brevi e di vie a più tiri in uno scenario grandioso. Le sue vie bene assicurate e il calcare rugoso si prestano meravigliosamente all’iniziazione.
Leggere l`articolo
Ghiacciai, temporali e frane
Ghiacciai, temporali e frane

Ghiacciai, temporali e frane

Tre giorni bastano da Selden a Kandersteg passando per il Lötschepass e la Gemmi. Un’escursione tra ghiacciai che si ritirano, versanti scoscesi e ambienti d’alta quota.
Leggere l`articolo
Legno invece del carbonio
Legno invece del carbonio

Legno invece del carbonio

Esistono molti modi per esplorare il Bregenzerwald con le sue cime. Uno di questi è di percorrere la montagna come lo facevano i nostri antenati: con un bastone da pastore.
Leggere l`articolo
Un soffio di avventura
Un soffio di avventura

Un soffio di avventura

È vero, in un’epoca in cui gli alpinisti d’élite scalano la parete nord dell’Eiger in meno di tre ore, il nome «cresta delle 12 ore» suona un po’ obsoleto. Va anche detto che il Piz Vadret non può competere per fama con Eiger & Co. Proprio per questo sulla cresta si è spesso soli.
Leggere l`articolo

Sicurezza

Al soccorso segue la fattura
Al soccorso segue la fattura

Al soccorso segue la fattura

Quando i soccorritori hanno concluso il loro intervento in montagna inizia il lavoro dietro le quinte. E la questione principale è a chi intestare il conto: a un’assicurazione, ai sostenitori di un’organizzazione di soccorso aereo o alle stesse persone soccorse?
Leggere l`articolo
Quale materiale per le vie a più tiri?
Quale materiale per le vie a più tiri?

Quale materiale per le vie a più tiri?

Nelle vie lunghe, solitamente ci si assicura con corde doppie o gemellate. Per questo occorrono dispositivi di assicurazione diversi da quelli usati nelle scuole di arrampicata. Una panoramica.
Leggere l`articolo

L'opinione dei lettori

Ai massimi livelli

«La progressione passa per la roccia»
«La progressione passa per la roccia»

«La progressione passa per la roccia»

Dalle prese sintetiche alla sensazione della roccia tra indoor e outdoor, due visioni diverse dell’arrampicata, ma non necessariamente opposte. Per parlarne, Cédric Lachat, rocciatore convinto, ci ha ricevuti a casa sua a Porrentruy (JU).
Leggere l`articolo

Vivere in montagna

Favonio, licheni e colori
Favonio, licheni e colori

Favonio, licheni e colori

Sempre più è necessario riparare o spostare i sentieri escursionistici. Colpa del cambiamento climatico, sostiene Beat Zgraggen. Una giornata con il responsabile tecnico della rete urana.
Leggere l`articolo
Santina da Fusio
Santina da Fusio

Santina da Fusio

Dove il rude mondo della montagna rende le condizioni più difficili, Santina da Fusio ha creato un universo paradi­siaco. Un esempio di eden ticinese fatto di coraggio, creatività e perseveranza.
Leggere l`articolo
Sentieri escursionistici: un rompicapo?
Sentieri escursionistici: un rompicapo?

Sentieri escursionistici: un rompicapo?

Giallo, bianco-rosso o bianco-blu: i sentieri escursionistici svizzeri sono molto amati. Ma solo pochi escursionisti sanno quanti in realtà essi siano e chi ne sia responsabile.
Leggere l`articolo

Servizi

Libri, film e pagine web

Novità del mercato

Feedback