Editoriale

Proposte di itinerari

Funamboli sulle Dents Blanches
Funamboli sulle  Dents Blanches

Funamboli sulle Dents Blanches

Chiudendo l’estremità della Val d’Illiez, le Dents Blanches beneficiano di un isolamento raro accoppiato a un fascino selvaggio. La salita alla Dent du Signal, il punto culminante del massiccio, offre un’escursione dal carattere alpino.
Leggere l`articolo
In cerca di avventura sullo sfondo del Cervino
In cerca di avventura sullo sfondo del Cervino

In cerca di avventura sullo sfondo del Cervino

Cima discosta della Valtournenche, rima con difficoltà moderate, roccia solida, panorami grandiosi e ricorso all’istinto. La Pointe du Tsan saprà soddisfare gli alpinisti amanti dei percorsi fuori dai sentieri battuti.
Leggere l`articolo
Una via più ripida per il giardino di neve
Una via più ripida per il giardino di neve

Una via più ripida per il giardino di neve

L’alternativa alla via normale del Vrenelisgärtli è una bella corsa in salita: dall’inizio senza tracce di sentiero all’erba ripida e all’arrampicata aerea.
Leggere l`articolo

Nuove vie

Sicurezza

E il cuore si ferma
E il cuore si ferma

E il cuore si ferma

La morte cardiaca improvvisa è la più frequente causa di decesso non traumatica nella pratica dello sport della montagna. Ne sono particolarmente minacciati gli uomini di oltre 34 anni, ma è possibile prevenire i rischi.
Leggere l`articolo

L'opinione dei lettori

Scienze e storia

Come Zermatt riconquistò lo Horu
Come Zermatt riconquistò lo Horu

Come Zermatt riconquistò lo Horu

Quando nel 1865 il Cervino fu scalato per la prima volta, gli abitanti di Zermatt svolgevano solo un ruolo accessorio. Oggi le cose sono diverse – e la storia viene riscritta una volta ancora.
Leggere l`articolo
Un figlio di artigiani sul Cervino
Un figlio di artigiani sul Cervino

Un figlio di artigiani sul Cervino

150 anni fa, quando Edward Whymper raggiungeva per primo la vetta del Cervino, la Svizzera era un paese in via di sviluppo. E Whymper un semplice disegnatore.
Leggere l`articolo

Vivere in montagna

La badessa in ascesa
La badessa in ascesa

La badessa in ascesa

Imelda Zehnder, badessa del convento di San Lazzaro a Seedorf/UR, è un’appassionata alpinista. Sul Weissmies ha pianto per la gioia.
Leggere l`articolo

Servizi

Festival alpinistico a Klosters
Festival alpinistico a Klosters

Festival alpinistico a Klosters

Nell’estate 2015 il Piz Buin ricorda il 150° della sua prima ascensione, la Silvretta­hütte i suoi 150 anni di esistenza e la sezione Prättigau del CAS i suoi 125: tre buone ragioni per festeggiare alla grande.
Leggere l`articolo
La sezione non può ricorrere
La sezione non può ricorrere

La sezione non può ricorrere

Il Tribunale federale rigetta un ricorso contro le zone di tranquillità di ­Zinal e Nendaz: le organizzazioni dello sport della montagna non sarebbero legittimate a ricorrere.
Leggere l`articolo

Libri, film e pagine web

Novità del mercato

Feedback