Quando la corrente non esce dalla presa Le capanne CAS come isole energetiche

Lavastoviglie e lampadari invece di sciogliere la neve e accendere candele: nelle capanne del CAS, assieme a comfort e servizi cresce ­anche il fabbisogno energetico. Ma lontani dalla rete, la produzione di energia è impegnativa – e costosa.

Donazioni per le capanne CAS

Certo, sole, acqua e vento sono disponibili gratuitamente. Ma la costruzione di impianti in montagna richiede molto tempo e denaro. Perciò, quest’anno, il CAS chiede ai suoi soci una donazione destinata al risanamento e all’ampliamento dell’approvvigionamento energetico delle capanne, e con questo un contributo alla fruizione della montagna nel rispetto della natura e dell’ambiente. Tutti i fondi raccolti andranno completamente a beneficio delle capanne. A tale scopo, l’associazione ha ­realizzato un opuscolo sul tema dell’energia, recapitato gratuitamente a tutti i soci, contenente  consigli concreti inerenti al risparmio e informazioni sull’energia nelle capanne del CAS. Altre informazioni: www.sac-cas.ch.

Feedback