«Quell’omino lo abbiamo erretto noi» | Club Alpino Svizzero CAS

«Quell’omino lo abbiamo erretto noi» Scienza e storia

Da giugno a ottobre del 1865, nelle Alpi 65 vette furono scalate per la prima volta, ben più che negli anni precedenti e successivi. La prima più famosa, ma anche la più tragica, fu quella del Cervino il 14 luglio, celebrata degnamente 150 anni più tardi.

Meno attenzione ottenne nel 2015 il Ringel­spitz/Piz Barghis (3247,4 m), la vetta più alta del Cantone di San Gallo. Ed eccoci a fare ammenda. Dopo i tentativi degli anni 1861 e 1864, a conquistarla, il 9 giugno 1865, fu Georg Sand-Frank, membro della sezione CAS San Gallo, assieme alle guide glaronesi Heinrich e Rudolf Elmer, raggiungendo dall’Alp Mora la Tscheppgrat e risalendola, per scendere nella Val Lavadignas.

A voler essere precisi, ad arrampicare sulla più alta cima nord furono solo Georg Sand e Rudolf Elmer, il figlio, mentre il padre Heinrich rimase su quella meridionale con la corda. In una relazione alla sua sezione, il 23 marzo 1866 Georg Sand affermò: «Ami­ci miei, ripeto esplicitamente che quell’omino lo abbiamo davvero eretto noi, e non trasportato in qualche modo su dal fondovalle.»

Feedback