Ridare vita ai fantasmi alpini

Riabilitare il patrimonio architettonico dimenticato delle nostre montagne: è la scommessa che due giovani architetti romandi hanno accettato nell’ambito del loro lavoro di master presso l’EPFL. Yannick Guillermin e Sacha Rey hanno così immaginato la trasformazione della vecchia stazione superiore della teleferica del Furggen, a Zermatt, in banca dei semi floreali alpini. Attualmente stanno lavorando a un’applicazione tesa a recensire questi «fantasmi» delle nostre montagne. Per maggiori dettagli: actu.epfl.ch/news/rehabiliter-les-stations-alpines-en-memoire-du-pas/

Feedback