Rifugio italiano su suolo swizzero

Lo scioglimento dei ghiacciai sposta i confini nazionali.

Il Rifugio Guide del Cervino, italiano, è un buon punto di partenza per escursioni al Breithorn e nella regione del Monte Rosa. Ora, improvvisamente, la struttura sorge su suolo svizzero. La causa è lo scioglimento del Theodulgletscher, che – come riferisce il Tages-Anzeiger – ha fatto slittare lo spartiacque che traccia il confine tra i due stati in favore della Svizzera. Il rifugio deve tuttavia rimanere italiano. Per quanto concerne la Svizzera, il nuovo tracciato del confine non rappresenta un gran problema, ma in Italia per la conversione potrebbero occorrere fino a dieci anni. E fintanto che il confine non sarà definitivo, l’edificio non può essere ricostruito. Un intervento peraltro necessario, poiché il Rifugio Guide del Cervino, che sorge a 3480 metri, è in cattivo stato.

Feedback