Sci o racchette? Scienza e storia

27 marzo 1893, di pomeriggio all’Alp Ramoz (all’epoca la Ramozhütte del CAS ancora non esisteva): un racchettista e uno sciatore si dirigono a valle. Un paio d’ore prima, lo zurighese Carl Stäubli con gli sci e i basilesi Carl e F. Egger, nonché il francese E. Toutain, con le racchette stavano ancora in vetta all’Aroser Rothorn (2980 m). Nella discesa, lo sciatore si rivela ovviamente più veloce dei camminatori. Tre giorni più tardi, Stäubli ripete la salita con gli sci alla vetta, dove ha dimenticato un obiettivo fotografico. Negli anni 1892-93, lo sci conobbe il suo vero slancio nelle e sulle montagne svizzere. Uno dei suoi pionieri fu appunto Carl Stäubli (1874-1917), in seguito medico a Basilea, Zurigo e St. Moritz. Per la salita, aveva legato sotto gli sci dei blocchi di legno triangolari.

Feedback