Scialpinismo: coppa del mondo amputata, la generale a Fatton

La ISMF ha deciso di convalidare la classifica generale della Coppa del mondo, pure se amputata di due prove a causa della crisi del coronavirus. Del provvedimento beneficiano gli svizzeri Marianne Fatton e Aurélien Gay, alla testa delle classifiche femminile e juniori. Aurélien Gay ha pure ottenuto il globo di cristallo nell’individuale, la cui classifica ha potuto essere confermata. Qualche malumore tra i rappresentanti elvetici, più a loro agio nello sprint e nella verticale, ha tuttavia causato l’annullamento delle classifiche di queste due ultime discipline a causa del numero insufficiente di prove disputate. Dopo due manche disputate, infatti, Marianne Fatton e Iwan Arnold conducevano le danze nelle rispettive categorie dello sprint, mentre Victoria Kreuzer dominava la verticale femminile.

La crisi non ha risparmiato la Coppa svizzera, privata di tre prove tra cui la mitica Trophées du Muveran. Dal canto loro, i Campionati svizzeri si sono svolti normalmente a inizio stagione (vedi «Le Alpi» 04/2020).

Autore

Alexandre Vermeille

Feedback