Così Outdoor Content Hub ha eseguito il test

Resistività termica (valore R)

In un modello sperimentale conforme a ISO 11092:1993, il valore R, o la resistività termica, viene misurato in una camera climatica riscaldata a 20 °C con un’umidità relativa dell’aria pari al 35%, nella quale la giacca viene depositata su una piastra portata a 35 °C. Si misura allora l’energia necessaria per mantenere la piastra a tale temperatura. Per ogni giacca sono state eseguite tre misure, sempre nella parte dorsale. Più la giacca è isolante, più il suo valore R è elevato.

Ponti termici

L’immagine termica mostra la temperatura superficiale: più il colore è chiaro, più la zona è calda. La scala va da 14 °C (blu scuro) a 22 °C (bianco). I filmati sono stati ripresi nella camera climatica a 10 °C e un’umidità relativa dell’aria del 20%. Le immagini termiche sono state eseguite sotto forma di filmati con una velocità di misura pari a 80 Hz. Le immagini qui raffigurate sono fotogrammi tratti dai filmati (tutti i filmati disponibili in www.outdoor-guide.ch).

Ingombro e peso

Le giacche sono state compresse in un contenitore graduato e appesantite con quattro chilogrammi per simularne la compressione, p.es. nello zaino. Il valore in litri è stato letto sulla scala del contenitore graduato, mentre il peso è stato determinato mediante una bilancia di precisione.

Copertura

Con «copertura» si intende qui la superficie della giacca. Più questa è ampia, più superficie corporea copre, proteggendola così dalle perdite di calore. La superficie è stata determinata da fotografie delle giacche con il programma di analisi di immagini ­«ImageJ».

Resistenza alle intemperie

Qui sono entrati in gioco gli sperimentatori outdoor, che hanno indossato le giacche con ogni tempo. La loro valutazione ha incluso l’impermeabilità ad acqua e vento, la protezione del cappuccio, la lunghezza e la chiusura delle maniche, come pure la chiusura in vita.

Libertà di movimento

Le giacche sono state testate in relazione alla libertà di movimento in diverse discipline sportive, come le escursioni, le vie ferrate e la quotidianità. Gli sperimentatori ne hanno valutato la facilitazione dei movimenti, le eventuali limitazioni e il fatto che scivolasse verso l’alto.

Tutti i valori di laboratorio sono stati determinati in collaborazione con l’Istituto di ricerca di fisica e chimica dei tessili dell’Università di Innsbruck a Dornbirn (Austria).

La valutazione

Ogni giacca è stata valutata sulla base dei test pratici e di laboratorio. La scala utilizzata va da 1 a 10 ed esprime valori sempre relativi ai minimi e ai massimi dei test.

Valore R

1 punto: valore isolante minimo del test (0,14 m²K/W)

10 punti: valore isolante massimo del test (0,65 m²K/W)

Copertura

1 punto: giacca corta, poca superficie corporea è protetta (1,21 m²)

10 punti: giacca lunga, molta superficie corporea è protetta (1,58 m²)

Resistenza alle intemperie

1 punto: poco resistente

10 punti: estremamente resistente

Ingombro

1 punto: molto voluminosa (6,2 litri)

10 punti: molto piccola (2,4 litri)

Peso

1 punto: pesante (1304 grammi)

10 punti: leggerissima (362 grammi)

Libertà di movimento

1 punto: limitata

10 punti: eccellente

Feedback