Il troppo è troppo

In merito all’articolo Ruscelli di montagna e CO2, in «Le Alpi» 01/2020

Che ormai da tempo il CAS si dichiari un’associazione per la tutela della naturalo posso anche comprendere. L’adesione a un’iniziativa contro il cambiamento climatico solleva per contro diverse domande. Ma l’articolo nel numero di gennaio sui ruscelli di montagna e la CO2 supera ogni limite. Che il CAS assecondi questa idiozia politicamente motivata è incomprensibile. Credevo di essere membro di una società alpinistica, non di un partito ecofascista. Il troppo è troppo. Dopo ormai 29 anni, rassegno le mie dimissioni immediate dal CAS. Peccato. Trovo il posizionamento politico del CAS molto discutibile.

Feedback