L’attività dello Stato deve essere proporzionale | Club Alpino Svizzero CAS

L’attività dello Stato deve essere proporzionale

In merito all’articolo «Ritirate costose» in «Le Alpi» 04/2017

La frase «Qua e là si pone perciò la domanda se gli oneri siano ancora proporzionati» vuole il complemento seguente: la questione della proporzionalità non si pone solo nella verifica delle direttive delle autorità, bensì in ogni fase. «L’attività dello Stato deve rispondere al pubblico interesse ed essere proporzionata allo scopo»: così recita l’art. 5 cpv. 2 della Costituzione federale della Confederazione Svizzera del 18 aprile 1999. In taluni casi, un risanamento può rivelarsi sproporzionato, ad esempio se riguarda una capanna CAS poco frequentata e aperta solo per un breve periodo durante l’estate. Il solo bilancio ambientale potrebbe opporsi all’eliminazione di una tradizionale toilette a gravità. L’allestimento, il trasporto, il montaggio e la manutenzione di un moderno sistema di smaltimento delle acque reflue potrebbe infatti gravare sull’ambiente ben più della materia fecale e dell’acqua usata che scorrono lungo una roccia discosta e alle quali le taccole si rifocillano.

Feedback