Sicuri in arrampicata 10 raccomandazioni

Le arrampicate all’aria aperta ti offrono grandiose opportunità di esperienze nella natura, condivisione, responsabilità e avventure. Le raccomandazioni che seguono ti aiuteranno ad affrontare i modo efficace i possibili pericoli che potresti incontrare nelle gite di arrampicata o nelle palestre di roccia

I 10 punti si basano sulle raccomandazioni del CAA e sono state completati per te dagli esperti del CAS per la formazione e la sicurezza. Essi non sostituiscono tuttavia in alcun modo i corsi di formazione che ti trasmettono le basi essenziali e ti permettono di acquisire e ampliare conoscenze, assieme a persone debitamente formate e di affinare la tua tecnica.

10 raccomandazioni

1. In montagna sani e in forma

Le gite di arrampicata e l’arrampicata nelle palestre di roccia richiedono molta resistenza. I carichi intensi per il cuore e l’apparato circolatorio, cosí come per muscoli e articolazioni, presuppongono buona salute e una valutazione realistica di sé. Evita la pressione del tempo e adotta un ritmo che non risulti eccessivo per nessuno.

2. Pianificazione accurata di itinerari e vie

Carte, guide, internet ed esperti informano in merito a lunghezze, dislivelli, difficoltà e condizioni aggiornate. Una particolare attenzione va prestata ai bollettini meteo, poiché temporali, vento e freddo accrescono considerevolmente il rischio di incidenti. Prevedi anche itinerari alternativi! Informati sui numeri nazionali del soccorso in montagna (REGA: 1414, chiamata di emergenza europea: 112).

3. Attrezzatura adeguata

Adegua l’attrezzatura alla destinazione e cerca di mantenere basso il peso dello zaino! Da cadute e franamenti di proteggono corda e casco; una buona calzatura ti offre tenuta. Porta con te la protezione solare. E per le emergenze: set di pronto soccorso, coperta di soccorso, telefono mobile e lampada frontale.

4. Verificare le condizioni

Il ritiro dei ghiacciai, lo scioglimento delle nevi e la salita del limite degli zero gradi a seguito del cambiamento climatico aumentano il pericolo di franamenti. Di estrema importanza sono la scelta del momento della partenza, la valutazione costante della situazione meteorologica e del terreno e una scelta del percorso adeguata.

5. Controllo tra partner prima di ogni attacco

Non trascurare mai i controlli reciproci con occhi e mani. Controlla i nodi da imbragatura e le legature in vita, i moschettoni, l’assicuratore con il test di bloccaggio, l’imbragatura con le chiusure e, nella palestra di roccia, i nodi alle estremità della corda.

6. Attenzione totale in assicurazione

Quando assicuri, presta attenzione a questi punti: nessun lasco nella corda, posizione corretta, in particolare nella palestra di roccia (vicino alla parete), osserva il compagno di cordata, rispetta il principio della mano frenante e della linea del dispositivo, chiarezza nei comandi e nella comunicazione.

7. Moschettonare tutte le assicurazioni intermedie

Le assicurazioni intermedie sono anche assicurazioni sulla vita: per questo, la loro manipolazione corretta è determinante. Moschettonarsi in posizione stabile ed evitare possibili rovesciamenti. Cadute incontrollate, pericolo di cadere a terra, passaggio corretto della corda nel moschettone, non salire dietro la corda.

8. Top rope solo negli ancoraggi previsti

Le palestre di roccia sono spesso attrezzate con rinvii diversi. I seguenti principi vanno tuttavia osservati in ogni caso: nessuna top rope su un unico moschettone, nelle vie fortemente strapiombanti arrampicare solo moschettonati agli ancoraggi intermedi, verificare che la corda sia inserita correttamente nel dispositivo di assicurazione.

9. Uso corretto delle soste

Nelle vie di arrampicata si incontrano le soste piú diverse. Collegare i punti di ancoraggio singoli, non aggiungere dispositivi di assicurazione mobili a chiodi affidabili, non sospendere le assicurazioni proprie o di compagni alle maglie della catena.

10. Rispetto per la natura

L’alta montagna offre un prezioso spazio libero per muoversi in una natura unica. Goditi questa libertà e rispetta la natura sensibile dell’alta montagna! Osserva i divieti di accesso, non lasciarti dietro rifiuti e comportati con in modo rispettoso ed esemplare.

Feedback