Cantieri d’alta quota Breve storia della costruzione dei rifugi sulle Alpi

Appassionato alpinista ed escursionista, l’autore è architetto e redattore capo della rivista italiana Il Giornale dell’Architettura. Questo volume costituisce il primo tentativo serio di narrare la storia dei rifugi alpini, dai primi ripari di fortuna alle costruzioni hi-tech. Dal 1750 ai nostri giorni, passa in rassegna circa 190 capanne e 20 bivacchi tra la Francia e la Slovenia. Appoggiandosi su una ricca documentazione iconografica, esso ripercorre tra l’altro le motivazioni dei committenti e le tecniche di costruzione sullo sfondo dei grandi eventi storici e dell’evoluzione sociale. Una splendida opera, che ci aiuta a renderci consapevoli del valore di un patrimonio da rispettare e valorizzare.

Feedback