Cosa ne è dei giovani che di certo queste cose non le apprezzano?

In merito all’articolo Capanne CAS con suite?, in «Le Alpi» 02/2019

Un’inserviente della Monte Rosa Hütte SAC (2882 m) mi ha raccontato che al telefono le avevano chiesto a che ora scendesse l’ultima funivia. Se osserviamo l’evoluzione di quanto ci circonda, non c’è molto da stupirsi. Ciò che invece mi meraviglia è che i responsabili del CAS lo accettino. L’ultimo esempio è l’articolo con i pro e i contro in merito alle suite nelle capanne CAS. Con simili cose, le telefonate come quella citata in entrata saranno altrettanto frequenti degli elicotteri e degli altri trasporti volanti. Questo non solo svilisce la montagna, anche il CAS diventerà presto o tardi obsoleto. Quando questo accadrà, avrò ormai fatto il mio tempo – ma cosa ne è dei giovani, che di certo queste cose non le apprezzano? Ci ho ripensato dopo la lettura delle ultime lettere dei lettori. Ci sono solo io oppure la questione dovrebbe essere affrontata da una comunità di idealisti?

P.S. La Svizzera come destinazione turistica ha abdicato decenni fa proprio per i motivi citati – e nessuno lo vuole ammettere.

feedback