«Il Biondo» ci ha lasciati

Con le sue scalate in solitaria integrale ha segnato la storia dell’arrampicata. Il francese Patrick Edlinger, uno dei pionieri dell’arrampicata libera, è deceduto in novembre. Aveva 52 anni. Promosso nel 1982 al rango di star mondiale con il film «La vie au bout des doigts» di Jean-Paul Janssen, l’uomo dai lunghi capelli biondi aveva ampiamente contribuito a rendere popolare una disciplina sino ad allora riservata a un’élite. Si era distinto per i suoi numerosi successi di grado 8 nelle gole del Verdon e altrove. Nel 1989, «il Biondo», come era soprannominato, aveva scalato Orange Mécanique (8a) al Cimaï (Var, Francia) in solitaria integrale. Patrick Edlinger aveva abbandonato i massimi livelli nel 1995, in seguito a un grave incidente occorsogli nelle Calanques di Marsiglia. Aveva poi rinunciato all’arrampicata in solitaria nel 2002, alla nascita della figlia. Dopo la scomparsa di Patrick Berhault nel 2004, il mondo dell’arrampicata francese perde con Patrick Edlinger un’altra grande figura della verticale.

Feedback