Il taxi alpino si espande

Spesso, chi si reca in montagna con i mezzi pubblici deve percorrere l’«ultimo miglio» a piedi. Ma il Taxi alpino è sempre più presente.

Per molte gite in montagna, la rete dei trasporti pubblici non è sufficiente. Per questo, a partire dalle sue ultime fermate, in molti luoghi è attivo il Taxi alpino. Dotata di
una carta interattiva e di informazioni dettagliate sulle possibili destinazioni, la ­piattaforma AlpenTaxi.ch è un utile strumento per la pianificazione delle gite.
Nel frattempo vi sono elencati più di 300 taxi, bus su chiamata e impianti di salita, che servono l’«ultimo miglio» e offrono mobilità agli alpinisti privi di una propria auto. L’offerta è in costante espansione.
Un nuovo Taxi alpino è ad esempio attivo in Ticino: dalla stazione di Palagnedra, nelle Centovalli, permette di raggiungere Rasa o Bordei, di scalare il Pizzo Leone e di scendere poi su Brissago.