Maurice Herzog (1919-2012)

Primo uomo a conquistare la vetta di un 8000, l’alpinista francese Maurice Herzog è deceduto il 13 dicembre 2012. Il 3 giugno 1950, assieme a Louis Lachenal, raggiungeva la vetta dell’Annapurna (8091 m) lungo il versante nord (vedi «Le Alpi» 5/2000 e 9/2000). I due erano sostenuti da altri sette membri della spedizione, tra i quali figuravano i celebri Gaston Rébuffat e Lionel Terray. Ma questa storica prima di un 8000, che costò a Herzog e Lachenal le dita delle mani e dei piedi, è controversa. I due hanno davvero raggiunto la cima? Nel suo libro «Annapurna, primo 8000», Maurice Herzog ha esagerato? Morendo, l’ultimo sopravvissuto di quella spedizione ha definitivamente portato con sé questo mistero.

Rendendogli omaggio, il presidente francese François Hollande ha ricor­dato il ruolo di Maurice Herzog nella Resistenza durante la seconda guerra mondiale e il suo impegno politico. Il «vincitore» dell’Annapurna fu segretario di stato per la gioventù e lo sport sotto la presidenza del generale de Gaulle dal 1958 al 1965 e sindaco di Chamonix dal 1968 al 1977. Era membro onorario del Comitato olimpico internazionale dal 1995.

Feedback