Ottobre

Amici cari, si raffredda il sasso, Illanguidisce l' ultima corolla, Odo la romba d' Acheronte in basso, Vedo, nell' ombra, la dannata folla;

Ad ogni svolta, un nero satanasso Mi rinfaccia l' antica vita frolla: Pure confido d' arrivar al passo E d' entrare nel Regno che non crolla!

Sapete quale guida mi consola? Vergilio non incontro nel cammino, Ma la rosa ed il giglio e la viola

M' empirono di tanto amor divino Che, certamente, nella trista gola Spirto maligno non mi sta vicino!

Die Alpen - 1944 - Les Alpes24

Feedback