Petra Klingler sul podio mondiale

Già la migliore svizzera con un 8° posto ai Mondiali di bouldering in Germania, Petra Klinger si è classificata vice campionessa mondiale della combinata in Spagna.

In agosto, lo Swiss Climbing Team è partito per i Campionati del mondo di bouldering di Monaco con una squadra di otto atleti. Tra le donne, a confermare al massimo le aspettative è stata Petra Klinger, che ha ottenuto l’ottavo posto nella semifinale. La 22enne ha tuttavia conosciuto una delusione: come già in alcune gare di Coppa del mondo, ha mancato di misura l’accesso alla finale. Per gli uomini, i Mondiali si sono praticamente conclusi già con le qualificazioni. Miglior svizzero, in 24a posizione, è stato Kevin Heiniger, seguito a ruota da Benjamin Blaser (29°).

115 uomini e 80 donne hanno preso parte al Mondiale di bouldering. Tra loro era presente quasi l’intera élite mondiale. A portarsi a casa il titolo femminile, per la gioia del pubblico monacense, è stata la mattatrice locale Juliane Wurm. Tra gli uomini si è imposto il ceco Adam Ondra.

A metà settembre, poco prima della pubblicazione di questo numero, a Gijón, nella Spagna, si sono disputati i Mondiali di lead.

Sull’onda del successo in Spagna

In occasione dei quali Petra Klinger ha realizzato un exploit: grazie alle sue ottime qualificazioni nelle discipline lead e speed, si è infatti classificata vice campionessa mondiale della combinata. Un altro importante risultato lo ha conseguito Adam Ondra, che ha battuto per un capello il mattatore locale Ramón Julián Puigblanque. Con questo, Ondra è il primo arrampicatore ad essersi imposto nel medesimo anno come campione mondiale di boulder e lead.

Tutti i risultati

www.sac-cas.ch/wettkampfsport/sportklettern

Feedback