Solo nell’autopostale

In merito all’articolo Stress da densità nella neve polverosa, in «Le Alpi» 02/2019

È perfettamente possibile che io abbia compiuto la mia gita allo Stockberg nel medesimo giorno descritto da Emil Zopfi nella sua colonna. Ho fatto la stessa esperienza. Da sottolineare ci sarebbe ancora che la gran parte degli sportivi della neve compie le sue trasferte in automobile: molte vetture luccicano infatti nel (e accanto al) parcheggio situato proprio accanto alla perfettamente posizionata fermata dell’autopostale. In simili giornate, la solitudine si finisce piuttosto per trovarla sul mezzo pubblico.

Feedback