Telex dalla Svizzera

L’inverno è stato caratterizzato da molte percorrenze di blocchi difficili in Ticino – così come da alcune nuove e lunghe linee miste.

Bouldering

Ancora a dicembre, Lukas Goetz, di Mastrils, ha arrampicato ad Amden il boulder di Fred Nicole Ragtime (Fb 8B+). Nello stesso mese, lo zurighese Martin Kellerha staccato Dreamtime (Fb 8C) dopo una decina d’anni di progettazione. A gennaio, con Crystal Ship (Fb 8C), il ticinese Giuliano Cameroni ha aperto a Cresciano un’ulteriore kling line, mentre in febbraio, sempre a Cresciano, suo fratello Diego Cameroniha aperto Scacco Matto (Fb 8B). A dicembre, a Brione, aveva arrampicato anche General Disarray ed eseguito la prima di Division Bell (entrambi Fb 8B). In gennaio, Nico Secomandi, di Coira, ha eseguito The Dagger (Fb 8B) a Cresciano e I Portici (Fb 8A+) a Osogna, mentre in dicembre, nel Magic Wood, aveva staccato anche The Knowing (Fb 8B). Lo zurighese Ishan Bhardwajha dal canto suo staccato La Proue (Fb 8B) a Cresciano e Amber (Fb 8B) a Brione. In febbraio, a Cresciano, Andrea Küminha eseguito Frank’s wild years (Fb 8A+). Stesso mese e stesso sito:Nils Favre, di Martigny, esegue in Val Bavona un superclassico, Off the Wagon (Fb 8B+), mentre a Chironico fa propri anche Boogalagga (Fb 8B) e l’intero Big Kat (Fb 8B+). In marzo,Sebastien Biner, di Nax, arrampica Amber (Fb 8B) a Brione, mentre il mese precedente, a Chironico, aveva staccato Delusion of Grandeur (Fb 8B). In gennaio, ancheNino Grünenfelder aveva eseguito Amber (Fb 8B). Durante il primo trimestre, in Ticino e altrove,Philipp Geisenhoff ha tra l’altro eseguito i blocchi seguenti: Tomba (Fb 8B+), The Dagger (Fb 8B/+), La Vie en Rose (Fb 8B) a Duggingen, Kubalik (Fb 8B), Amber (Fb 8B), Primitivo stand (Fb 8B), Conquistador direct (FB 8B), Dreamtime stand (Fb 8A+), Kings of Sonlerto e Guilty of the Hilti (entrambi Fb 8A+), riuscendo pure a Chironico Santoku (Fb 8B) al terzo tentativo.

Vie

A inizio marzo, a Saint-Léger-du-Ventoux, nel sud della Francia, Cédric Lachatha arrampicato la via Cadafist proponendola, a causa della rottura di prese da 9a a 9a/+. In febbraio aveva percorso Ça chauffe (9a) a Seynes, mentre ancora in dicembre, sempre a Saint-Léger, aveva arrampicato rotpunkt Super Craquinette (9a+). In febbraio, a Claro, in Ticino, Nicola Vonarburg ha eseguito le prime di Keplero (8b+) e Link4Universe (8b), mentre a Cama ha aperto Il pianeta degli Dei (8b).

Pareti

Gli alpinisti Dani Arnold e Roger Schäli hanno staccato in gennaio la prima di una via su ghiaccio allo Stechelberg: Exocet (300 m, Wi 6+, expo, M6, A1). Deve il nome a un grosso blocco sotto il quale si deve arrampicare come nell’originale al Cerro Standhardt, in Patagonia. Il tiro chiave offre un’arrampicata tridimensionale, ma pochissime possibilità di assicurazione. Soste e punti di calata sono stati attrezzati con chiodi a espansione. In gennaio, Roger Schäli e Marcel Schenk hanno eseguito la prima di Lila Luna, un accesso diretto alla cascata di ghiaccio Sot la sesa (M6 WI5+) a Mulegns. Nello stesso mese, alla Breitwangfluh,Simon Chatelan e Nicolas Jaquet hanno aperto la via mista Narsil (M10 WI5+). Nella parete nord dello Stockhorn, Silvan Schüpbach e Simon Chatelan hanno aperto Tschechen Kombo (M8) senza chiodi a espansione.

Feedback