Tutti i cacciatori sono barbari? | Club Alpino Svizzero CAS

Tutti i cacciatori sono barbari?

In merito alla lettera «Cacciatori, fuori dalle nostre capanne!», in «Le Alpi» 12/2016

Come tedesco trapiantato in Svizzera, ho sempre pensato che gli svizzeri fossero un popolo diplomatico. La lettura delle lettere dei lettori in «Le Alpi» 12/2016 mi ha suscitato dei dubbi. Di fronte al volo di un drone senza una precisa conoscenza del suo scopo bisogna proprio parlare di mancanza di rispetto e di stupidità? I cacciatori sono tutti boriosi, cowboy o barbari?

Oggi, nelle regioni alpine, i droni svolgono numerosi compiti nella raccolta di geoinformazioni, che prima erano affidati a ben più rumorosi elicotteri. Il controllo attraverso la caccia è necessario, poiché a causa dell’allevamento intensivo di bestiame i grandi predatori terrestri si sono per la gran parte estinti. Mi auguro che l’autore di questa lettera sia vegano, e non sostenga così né l’allevamento estensivo nelle Alpi, che ha condotto allo sterminio del lupo, della lince e dell’orso, né l’allevamento in batteria, di gran lunga più innaturale della caccia.

Feedback