Un semplice rifugio è sufficiente | Club Alpino Svizzero CAS

Un semplice rifugio è sufficiente

In merito all’articolo L’infaticabile, in «Le Alpi» 02/2020

Mi associo all’instancabile centenario – tutti i miei auguri al signor Wagner! – che, come me, si mostra scettico nei confronti di talune evoluzioni odierne. Al pari di lui, mi sconcerta vedere numerose capanne del CAS rinnovate a colpi di centinaia di migliaia di franchi per soddisfare le esigenze di non-alpinisti e rese simili a veri e propri palazzi, mentre per «clubisti» ed escursionisti il loro scopo deve rimanere quello del rifugio dove rifocillarsi, riprendere le forze con il proprio picnic e, se necessario, trovare un letto.

Feedback