Una caccia alle streghe poco brillante

In merito agli articoli dedicati a Louis Agassiz, in «Le Alpi» 09/2016.

Le ricerche di Louis Agassiz sulle glaciazioni hanno rappresentato un progresso scientifico considerevole. D’altro canto, le sue prese di posizione in relazione al poligenismo e al creazionismo hanno gettato ombre sul personaggio. Si trattava di studi scientifici che, forse, sono stati sfortunatamente amplificati dalla sua notorietà.

Qualcuno sa che anche sulla Luna esiste un Promontorium Agassiz? Suggerisco di occuparci anche di questo toponimo, che potrebbe spingere gli abitanti del nostro satellite a diventare razzisti. Trovo questa caccia alle streghe lanciata dal signor Fässler importuna e quantomeno poco brillante. Non è degna del Club Alpino. Per contro, incoraggio vivamente il signor Fässler a impegnarsi per svelare i nomi di coloro che, nel 1939, si erano dati da fare per relegare nell’ombra Paul Grüninger, allora capo della polizia sangallese, le cui iniziative hanno permesso di salvare un gran numero di ebrei perseguiti dal regime nazista. Sarebbe davvero un’ottima iniziativa, che permetterebbe di conoscere tutte quelle «brave» persone.

Feedback