Una Capanna ben camuffata

Farinet, il grande falsario, l’avrebbe senz’altro apprezzato: cosa c’è di meglio per nascondersi agli occhi del mondo di questo falso masso roccioso che cela un autentico rifugio? Interamente in legno e ricoperto in calcestruzzo, questo «bunker alpino» è dotato di un letto, di un tavolo e di una stufa a legna. «Antoine» – questo il suo nome – può ospitare una persona. Concepita nel 2014 dagli architetti ginevrini del Bureau A quale residenza di artisti a Verbier, l’opera può essere visitata sino all’estate 2016 nel Verbier 3-D Sculpture Park, che sovrasta la stazione vallesana. Informazioni e immagini: www.3-dfoundation.com e www.a-bureau.com/ANTOINE.html.

Feedback