2 Update della app Uepaa Maggiore durata dell’accumulatore

Grazie alla app, gli smartphone sono in grado di costituire automaticamente una rete comune e trasmettono costantemente sia la posizione, sia eventuali segnali di allarme alla «Uepaa Safety Cloud» e questo anche in caso di assenza di copertura di rete, premesso che nei dintorni vi sia un numero di utenti sufficiente da superare la lacuna fino all’antenna successiva. Se la rete non bastasse ai fini della trasmissione, nel caso di un intervento di ricerca i servizi di soccorso sono comunque a conoscenza dell’ultima posizione dell’utente.

Ora il produttore ha aggiornato l’app di soccorso. L’update riduce in modo particolare il consumo di elettricità, prolungando fino a tre volte la durata dell’accumulatore. Altra novità è la possibilità di allestire più tracce, ognuna delle quali fornisce una statistica che può essere consultata, rendendo obsoleta un’app supplementare dedicata al tracking. È pure possibile vedere dove ci si è fermati nel corso delle ultime 24 ore e dove si disponeva dell’ultima connessione alla Uepaa Safety Cloud. Le funzioni Premium a pagamento, come il riconoscimento automatico dell’incidente, il soccorso ai compagni o il tracciamento live in internet rimangono disponibili e sono soprattutto consigliabili agli sportivi che si muovono spesso da soli.

Feedback