Autorizzazione tardiva | Club Alpino Svizzero CAS

Autorizzazione tardiva

La commissione edilizia del Canton Vallese ha deciso: l’impianto illegale di ascensore posato nel 2011 sul Piccolo Cervino dalla Zermatt Berg­bahnen AG è autorizzato a posteriori. L’ascensore per il trasporto di persone era stato costruito unitamente a un locale tecnico per l’antenna militare installata sulla vetta. Il CAS e altre organizzazioni ambientali hanno rinunciato a interporre ricorso al Consiglio di Stato. In un comunicato stampa, il CAS ha tuttavia criticato le modalità della procedura e la mancata osservanza delle prescrizioni: sia la Zermatt Bergbahnen AG, sia l’esercito dovevano sapere che, ai fini della costruzione, sarebbe stata necessaria una richiesta di autorizzazione preventiva. La procedura adottata ha perciò invalidato i principi della pianificazione territoriale. L’impianto dovrà ad ogni modo essere smantellato quando il locale tecnico dell’antenna militare non sarà più necessario.

Feedback