Montagna e ambiente

Neve, ghiacciai e permafrost 2017/2018
Neve, ghiacciai e permafrost 2017/2018

Neve, ghiacciai e permafrost 2017/2018

Dopo le enormi quantità di neve del gennaio 2018, un’estate con temperature da record ha generato una volta ancora forti perdite nei ghiacciai. L’accumulo di anni con scioglimenti estremi porta alla progressiva scomparsa dei ghiacciai più piccoli. Dopo una breve pausa dovuta alle scarse nevicate all’inizio degli inverni 2015 e 2016, le temperature del permafrost hanno ricominciato a salire.
Leggere l`articolo
Si può ancora andare in montagna all’estero?
Si può ancora andare in montagna all’estero?

Si può ancora andare in montagna all’estero?

Il tema del cambiamento climatico è sulla bocca di tutti. Perciò anche gli alpinisti non si possono esimere dalla riflessione. È ancora possibile salire su un aereo per fare un’escursione in montagna? C’è ancora spazio per un trekking nell’Himalaya, l’alpinismo nelle Ande o lo sciescursionismo in Norvegia? Lo abbiamo chiesto a Kari Kobler, guida di spedizioni, e a Kaspar Schuler, codirettore di Cipra International.
Leggere l`articolo
Nuova offerta di bus per le gite predilette
Nuova offerta di bus per le gite predilette

Nuova offerta di bus per le gite predilette

Con il bus della neve prende avvio una nuovissima offerta di trasporto. L’aspetto particolare? Il bus circola soltanto 
quando è richiesto. I veicoli raggiungono zone escursionistiche sinora non raggiungibili con i mezzi pubblici.
Leggere l`articolo
Precursore e sostenitore
Precursore e sostenitore

Precursore e sostenitore

In agosto cadeva il 100º anniversario della morte di Johann Wilhelm Fortunat Coaz. L’eclettico grigionese fu uno dei precursori del Parco nazionale.
Leggere l`articolo
Nuovo parco nazionale, addio
Nuovo parco nazionale, addio

Nuovo parco nazionale, addio

I due progetti naufragati nelle regioni di Locarno e dell’Adula lo dimostrano: il secondo parco nazionale non è di certo una realtà vicina. Migliori opportunità per i parchi regionali.
Leggere l`articolo
Neve, ghiaccio e ­permafrost 2016/2017
Neve, ghiaccio e ­permafrost 2016/2017

Neve, ghiaccio e ­permafrost 2016/2017

Di nuovo, un inverno estremamente povero di neve e il forte caldo estivo hanno causato un forte scioglimento dei ghiacciai, che hanno perso circa il 3% del loro volume. La poca neve a inizio ­primavera e il freddo di gennaio sono per contro all’origine, per la prima volta da anni, di una pausa del riscaldamento del permafrost.
Leggere l`articolo
Feedback